lunedì 12 luglio 2010

TEADROPS 3

Some times my father tell me that, when he was young, in Pisa, following an universitary course, in the refectory, he used to drink milk at every meal.
He and other people.
I couldn't.
Only to think a similar thing I feel ill!
As soon as I was able to do it, I stopped to drink it.
Oh, don't worry for me about calcium!
I eat more than enough of cheese, butter & co.
And what about tea?
Well, English people use to put milk in the tea...
I tasted it in a tea-room in Rottingdean (if my memory doesn't fail! Anyway it was near Brighton).
There are photos to prove this.
It was the first and the last time!
I'm sorry, but I prefer warm, clear, fragrant (even if spiced) simple tea!
;DDD


mercoledì 9 giugno 2010




...lacrime di una tristezza infinita
segnano il mio viso sotto questa pioggia battente,
questo viso innamorato di quegli occhi che mi hanno tradita...
Ora il dolore, il tormento, l'angoscia, il rancore hanno il volto che avevo imparato ad amare.

Questa è la malinconia.
Una disperazione che sfocia in un oceano di desolata calma apparente...

...malinconia è guardarsi è vedere il vuoto tra noi. (Sabisse)


sabato 15 maggio 2010

venerdì 5 marzo 2010

TEADROPS 2

" Sit and drink pennyroyal tea
Distil the life that's inside of me... "

[Nirvana - Pennyroyal tea]

Nirvana take tea too!
And I drink it with them 'Unplugged in New York'.
Because I like tea without sugar, milk, lemon or whatother else.
Flavoured, not dressed!
It's the same for Kurt Cobain!
I mean... in this performance his voice is a hoarse, clear, pleasant whisper, and even his images in the cover show no really sad expressions.
So, for the first time in my life, I have smiled at him. :)


lunedì 1 febbraio 2010

giovedì 28 gennaio 2010

mercoledì 27 gennaio 2010

TEADROPS 1

"I don't drink coffee I take tea my dear
I like my toast done on the side
And you can hear it in my accent when I talk
I'm an Englishman in New York..."

[Sting - Englishman in New York]

When I think about a song in which there is the word 'tea', it occurs to me.
It's an old song, and I remember the words because someone gave them to me: a b/w copy of the inside cover of the LP.
I can't call to mind who was this one! ;)))
A boy, a girl? who knows!
A fact is that, before 'The dream of the blue turtle', I hated Sting and The Police.
I hated them because, when I was thirteen years old, all of my class-mates (we were a all-girls class) loved them! :PPP
Then, someone, I can't say who and why, perhaps my cousin for my 18th birthday, presented me this LP and I started to listen to it.
It was pleasant, and Sting was without 'The Police', so it ended I learned it by heart.
After this, I started to follow Sting's career, but not as a true fan: something of this man was -it is still now!- out of my world, and, a part of a CD in which there is collected his best, 'The dream of the blue turtle' and a cassette of 'Nothing like the sun' are the only part of his works I own.
Anyway, he is English, he dinks tea... so, when you have your coffee break, swich on the radio and listen: there will be 'Englishman in new york'! ;DDD


martedì 26 gennaio 2010

venerdì 22 gennaio 2010


Pausa... corretta.....


Oggi amiche e amici della caffetteria si festeggia....è GIUNTA l'ora!!!!
La mia pausa caffeè di oggi è corretta allo champagne :-)


Stilla


giovedì 21 gennaio 2010

La donna caffè...



... l'odore di caffè, che si percepiva sottilmente sulla sua pelle, l'accompagnava sin dalla nascita...

Chi dorme...

ma un giorno sotto sale
una sorpresa venne dal mare
dal fondo di uno scoglio
nero di seppia come il petrolio
un lampo brillò a squame
nell'abisso di verderame
un eco scosse la chiglia
della ciurma nella bottiglia
(Vinicio Capossela - Canzoni a manovella)

mercoledì 20 gennaio 2010



A volte mentre sei pausa e sorseggi il tuo caffe', la tua pausa si riempie di calore.... il calore del tuo cuore che si scalda al suono di un ti voglio bene....

Con tutti questi caffè...

... non si capisce più niente!!! Concediamoci un po' di...

Lullaby

martedì 19 gennaio 2010

lunedì 18 gennaio 2010

Oba-Ba-Luu-Ba

Certi tipi di lavori... lasciano andare la mente!!!

.... ha fatto un intruglio con un osso di pollo nel macinino da caffè ...





L'amicizia raddoppia le gioie e divide le angosce.
( F.Bacone)

domenica 17 gennaio 2010

sabato 16 gennaio 2010

Caffè... per tutti i gusti

Caffè, Follia e Amore

La Follia decise di invitare i suoi amici a prendere un caffè da lei.
Dopo il caffè, la Follia propose: "Si gioca a nascondino?". "Nascondino? Che cos'è?" - domandò la Curiosità. "Nascondino è un gioco. Io conto fino a cento e voi vi nascondete. Quando avrò terminato di contare, cercherò e il primo che troverò sarà il prossimo a contare". Accettarono tutti ad eccezione della Paura e della Pigrizia.
"1,2,3..." - la Follia cominciò a contare.
La fretta si nascose per prima, dove le capitò. La Timidezza, timida come sempre, si nascose in un gruppo d'alberi. La Gioia corse in mezzo al giardino. La Tristezza cominciò a piangere, perché non trovava un angolo adatto per nascondersi. L'Invidia si unì al Trionfo e si nascose accanto a lui dietro un sasso. La follia continuava a contare mentre i suoi amici si nascondevano. La disperazione era disperata vedendo che la Follia era gia a novantanove.
"CENTO! - gridò la Follia - Comincerò a cercare."
La prima ad essere trovata fu la Curiosità, poiché non aveva potuto impedirsi di uscire per vedere chi sarebbe stato il primo ad essere scoperto. Guardando da una parte, la Follia vide il Dubbio sopra un recinto che non sapeva da quale lato si sarebbe meglio nascosto. E così di seguito scoprì la Gioia, la Tristezza, la Timidezza.
Quando tutti erano riuniti, la Curiosità domandò: "Dov'è l'Amore?". Nessuno l'aveva visto.
La Follia cominciò a cercarlo. Cercò in cima ad una montagna, nei fiumi sotto le rocce. Ma non trovò l'Amore. Cercando da tutte le parti, la Follia vide un rosaio, prese un pezzo di legno e cominciò cercare tra i rami, allorché ad un tratto sentì un grido. Era l'Amore, che gridava perché una spina gli aveva forato un occhio. La Follia non sapeva che cosa fare. Si scusò, implorò l'Amore per avere il suo perdono e arrivò fino a promettergli di seguirlo per sempre.
L'Amore accettò le scuse.
Oggi, l'Amore è cieco e la Follia lo accompagna sempre.

Caffè di benvenuto a Luca e Mauro!!!

uN DOpPio CafFè....

Un doppio caffè a .....
a chi deve affrontare una sabato di lavoro,
a chi si sveglia tardi,
a chi è già per strada,
a chi è sveglio, ma in realtà sta ancora dormendo,
a chi....
a tutti una felice giornata...iniziata con un doppio caffè!

Un venerdì pomeriggio...


...emergendo dal caffè...

venerdì 15 gennaio 2010

Caffè cantato...

:) Caffè Nero Bollente (e.... amaro) (:


giovedì 14 gennaio 2010

Caffè e poesia ...

Odi et amo
(Carme LXXXV)



Odi et amo. Quare id faciam, fortasse requiris.
Nescio, sed fieri sentio et excrucior.



(Caio Valerio Catullo)

Caffè leggero!!!


Il mio augurio di oggi alle amiche della caffetteria...
Che sia una pausa piena ma leggera, per chi si dibatte tra pennelli e colori, tra numeri e documenti, tra bustine di té e parole, tra cielo e terra, tra amore e tormento!!! ;)

Caffè di benvenuto a Sarolta e Cristina!!!



Quelle giornatine....

Ci sono giorni in cui il caffe' non si prende in pausa, ma si beve nella fretta....
non si sorseggia si tracanna nella speranza che come una pozione magica ti dia l'energia giusta per affrontare quelle giornatine!
Quelle giornatine le riconosci subito, da quando ti giri nel letto e avverti quella vocina che dice"noooo non lo fare , non ti alzareeee" La scacci via pensando sia pigrizia e invece no ti stava avvisando che stava per iniziare una di quelle giornatine....
E dal piede sul pavimento un susseguirsi di eventi, positivi, negativi, di confusione, di attese, di vedremo , di abbracci virtuali di amicizia, di nervosismo ti portano a fine giornata quando hai di nuovo davati la tua tazzina di caffe', quella piccola tazzina che ti ha seguito nella tua giornatina...la guardi e pensi che a breve ci azzuperai dentro una bustina di camomilla...per un caffe' da bere finalmente in relax....perchè sai che la giornatina è giunta al termine!

per le lacrime...

... c'è sempre un antidoto:

un abbraccio, il conforto di una voce amica e...



Lacrime di caffè...


Oggi la mia pausa caffè è questa...

mercoledì 13 gennaio 2010

Coffee&Tea



No Coffee, amica mia, sai anche io ho (quasi) abbandonato il caffè per il tè?
Il tè permette di prenderti più tempo per te e può avere mille e più di mille sapori diversi...
Ma il caffè, quando è buono (altrimenti rimane nella tazzina), rigorosamente nero e senza zucchero scivola nel palato, giù per la gola... regalandoti una piacevole sferzata di energia e ti lascia in bocca una piacevole sensazione per molto molto tempo...
E che dire dell'odore del caffè appena macinato? Si perde la cognizione del tempo immersi nell'odore del caffè.
Proprio per questo non ne abuso più, non lo prendo solo per il gusto di prenderlo o per fare una pausa... aspetto di volerlo veramente... e ne godo!!!

Facce da Caffè!!!!



Ed eccoci al al lancio del primo Tema.
La Caffetteria propone...
FACCE DA CAFFE!!!!!

Inviate ciò che volete! Parole, immagini, musica, tutto quello che l'argomento vi ispira.
Perlustrate le vostre case, i vostri ascensori, le buche delle lettere, le palestre, la città, in cerca di facce da caffè e...rendetecene partecipi!!!!

martedì 12 gennaio 2010

321... pausa caffè... un caffè per te, un caffè per me... un caffè per tutti!!!

...ma, alla fin fine... ma non saranno troppi???

Per noi schiavi del caffè, e che non si dica che non ne siamo consapevoli, il caffè è un must, un momento magico, un rito irrinunciabile per portare avanti il tempo, per darci quella scarica in più che ci permetta di passare al momento successivo della giornata.

Un momento per assaporare un po' di pace... secondi interminabili trascorsi a girare il cucchiaino nella tazzina... gira, gira, gira... e nel frattempo la testa è altrove immersa in quel pensiero che non riuscivamo a catturare e che piano piano prende forma e si avvia per la giusta strada tra i pensieri che ci scorrono nelle vene, nel sangue, linfa vitale per la nostra essenza creativa ed instancabile... gira, gira, gira... ed ecco che una nuova idea, una soluzione, un nuovo pensiero fanno capolino e ci fanno sorridere... poggiamo il cucchiaino e con lo sguardo sornione di chi ancora una volta ha trovato un pezzetto nuovo del suo puzzle preferito, posiamo delicatamente il cucchiaino e...

...buon caffè a tutti!!!

quando si dorme...

COFFEE BREAK

Oh..., coffee!
The worst flavour I could imagine my tongue to taste!
Coffee smell is able to make me sick! ;PPP
Especially in the morning, early morning, when my stomach is empty!
Later, things don't change too much!
But it's right this way! I'm a tea-woman! ;DDD
For me nothing it's better than tea! Nothing!
(I love chocolate, but not to drink it!)
(Ah, well... alchool is another issue! ;))) )
So it has been strange to know, today, I'm a member of 321pausacaffe! ;DDD
321pausacaffe. What's 321pausacaffe???
My friends, a group of coffee addicted girls, have given birth to it, and now, all of us have to bring up it!
As a baby! :OOO
(Did you think about what were you doing, reckless women???)
Anyway... it's gone, now!
And I must admitt there is a way i like coffee: when beans are covered with chocolate! (slurp! ;9 )
So, my coffee break is going to be chewed...



PS: my name is 'no coffee', so I write in english! Enjoy it!
bUoNgIoRnO.....




Buongiorno...
E' tutto pronto
Si attende soltanto lo sparo,
il fischio d'inizio
Risali, ritorna in cima
dal precipizio del sonno
Che è un lago oleoso e pescoso,
pericoloso
quando è agitato
Buongiorno,
è ancora giorno,
sbadigliano grate tombini portoni postini
Caffè
se è vero che sul fondo tieni il futuro
se è vero che ci vedi al di là del muro
Raccontami quel che mi aspetta,
io vado di fretta
E' giorno!
E' tutto intorno
Fermarsi davanti all'ingresso
e poi il primo passo
Risali,
riavvolgi il filo
dai corridoi del sonno
che è un bosco odoroso e fangoso
E' misterioso...
Abitato...
Caffè
se è vero che sul fondo tieni il futuro
se è vero che ci vedi al di là del muro
Raccontami quel che mi aspetta,
io vado di fretta
...se è vero che mi vedi al di là del muro,
nascondimi quel che mi aspetta
io vado di fretta .

10.15 il primo caffe' della giornata oggi ha un sapore malinconico
Chicco di caffe'

A quest'ora, cosa c'è di meglio di un caffè?

Un caffè... speciale !!!


In fondo è così che funziona!

(La Carmencita)

Pausa caffè delle 22.57.
Quando uno passa da un lavoro all'altro e, per non strapparsi i capelli, ci si beve sopra un bel caffè.

Rflessione.
Tanto si sa, l'amore è un argomento che va affrontato...
Meglio togliersi subito il dente!

"- Griselda - dissi - mettiamo subito in chiaro una cosa. Debbo arguire che avete ingannato vostro padre, il capo dell'orda, e siete andate a caccia pur sapendo benissimo che noi eravamo in agguato?
- Beh, non è che lo sapessi con sicurezza, ma lo immaginavo...
- E quando io imitavo il brontolio del leone o dell'ippopotamo, tu eri convinta che non si trattasse di leoni o ippopotami, bensì di me?
- Credo che riconoscerei la tua voce ovunque, Ernst; è così...così inconfondibile, così...
- E poi - proseguii - senza avere la minima paura...
- Ero pietrificata!
- Senza avere la minima paura, - gridai - quando t'ho inseguita sei scappata deliberatamente, come disperata, attraverso fiumi e paludi e giungle impenetrabili e su e giù per le montagne quasi fossi un incrocio fra un'anitra, uno struzzo e una capra...
- Oh, tesoro, che cose carine sai dirmi!
- E per tutto quel tempo mi stavi soltanto prendendo in giro, e non avevi nessuna intenzione di seminarmi per davvero?
- Ma certo che no!
La fissai senza parole, paralizzato dall'ira.
- Mio caro - protestò lei. - Ogni ragazza ha il suo pudore da difendere, sai...
- Pudore! Tu!...
- Io, sicuro! - disse lei con dignità. - Inoltre, pensavo che ti divertissi. Volevo compiacerti, offrendoti una bella corsetta.
-Compiacermi! - ululai. - Bella corsetta! Avrei potuto lasciarci la pelle una dozzina di volte...
- Oh, non credo proprio Ernst. Sei così vigoroso...e, così ardente a darmi la caccia così a lungo. Sai, in realtà non vedevo l'ora che tu mi prendessi.
- Non credo una parola - ruggii. - Mi hai sbertucciato! Mi hai portato in giro per tutta la giungla! Sei una ragazza bestiale. Non so che cos'abbia mai fiutato in te! Non voglio avere più niente a che fare con te, hai sentito? Più niente. Ti odio.
Gli occhioni bruni di Griselda si riempirono lentamente di lacrime.
- Io...ho...soltanto...cercato...di essere...carina...con te...
Mi alzai.
- Me ne vado - grugnii. - Tornatene a casa da sola, la strada la sai, non ti catturerò.
Protese una mano alla cieca.
- Oh, ma...tu mi hai già catturata! Non puoi più andartene. Siamo una coppia.
Questa idea mi fece vacillare.
- Io non ti ho catturata Griselda. Noi non siamo una coppia. Me ne vado ti ho detto.
- Non puoi. Sarebbe un disonore troppo forte. È...è rottura di fidanzamento! Corrermi dietro tanto a lungo e poi rimandarmi indietro, come un nucleo di felce usato. A casa non ci posso più tornare - meglio morta. Se...se mi lasci morirò. Mi hai presa e adesso devi tenermi.
- Sciocchezze! - le risposi, ma mi sentivo stranamente turbato. - Me ne vado, e non tornerò indietro. Addio.
Aspettai che dicesse qualcosa...che ammettesse di non essere stata catturata e accettasse di tornare a casa. Ma continuava a singhiozzare. Furioso, mi addentrai nella foresta. Dimenticai completamente la clava.
("Il più grande uomo scimmmia del Pleistocene" - Roy Lewis)

3...2...1...pausa caffè!!!!

(Caffè di Notte - Van Gogh)

"O uomini che avete una mente sana, bevete il caffè e non curatevi dei calunniatori che lo denigrano con sfacciate menzogne.
Bevetelo, prendetene generosamente perché nel suo aroma si dileguano le preoccupazioni e il suo fuoco incenerisce i torbidi pensieri della vita quotidiana"
(Hadjibun di Medina - giurista arabo)